Storie in rete.org

Seminari di formazione “Europa/Europe: esplorazioni storico-interdisciplinari, fra ricerca e didattica” (Milano, 20 e 26 febbraio, 13 e 20 marzo 2014), promossi da Archivio Bergamasco, ASP Golgi-Redaelli, BBN, Clio ’92, IRIS, LANDIS, Mani Tese – CRES e Rete ELLIS

Stampa questo articolo | feb 25th, 2014 | By maurizio | Category: Agenda di IRIS

Seminari di formazione Europa/Europe: esplorazioni storico-interdisciplinari, fra ricerca e didattica (ASP Golgi-Redaelli, Palazzo Archinto, via Olmetto 6, Milano, 20 e 26 febbraio, 13 e 20 marzo 2014), promossi da Archivio Bergamasco Centro studi e ricerche, ASP (Azienda di Servizi alla Persona) Golgi-Redaelli, Casa editrice BBN s.r.l. (Torino), Clio ’92, IRIS, LANDIS (Laboratorio nazionale per la didattica della storia – Sezione didattica dell’Istituto per la storia e le memorie del Novecento Parri Emilia-Romagna), Mani Tese – CRES (Centro ricerca educazione allo sviluppo) e Rete lombarda ELLIS (Educazioni, letterature e musiche, lingue, scienze storiche e geografiche)

 

20 febbraio 2014 (9-13): Seminario introduttivo Europa ed educazione alla cittadinanza. Storie, geografie, lingue e culture

Maurizio Gusso, Presentazione dei quattro Seminari.

- Comunicazioni introduttive:

a) Antonella Olivieri, Quale Europa? … alcune provocazioni tra storia e attualità: PowerPoint

b) Fabrizio Eva, Geografia dell’Europa (Orientale). Europa società o Europa istituzione? L’Ucraina come caso paradigmatico: PowerPoint

c) Franca Quartapelle, Il CLIL per una cittadinanza plurilingue: PowerPoint e materiali allegati:

* Dieter Wolff e Franca Quartapelle, Linee guida per il CLIL in tedesco, Goethe Institut Mailand – MIUR / Ufficio Scolastico Regionale per la Lombardia, Milano, 2011

(dal sito www.goethe.de/mailand)

* Eurobarometro: apprendere le lingue è importante per gli europei, ma emergono delle carenze

(dal sito http://ec.europa.eu/italia)

d) Anna Di Sapio e Marisa Gaggini, Scritture migranti: nuovi spazi letterari in Europa: PowerPoint

e) Francesco Monducci, L’ESABAC: Esame di Stato italiano più Baccalauréat francese: presentazione in PowerPoint Esabac e materiali allegati:

* Decreto Ministeriale n. 95  dell’8  febbraio 2013: Norme per lo svolgimento degli Esami di Stato nelle sezioni funzionanti presso istituti statali e paritari in cui è attuato il Progetto- ESABAC (rilascio del doppio diploma italiano e francese)

Allegato 1: Requisiti

* Allegato 2: Programma di lingua e letteratura italiana e francese per il rilascio del doppio diploma ESABAC (Esame di Stato e baccalauréat)

*Allegato 3: Programma di storia per il doppio rilascio del diploma: Esame di Stato – Baccalauréat

(dal sito www.istruzione.lombardia.gov.it)

* Sessione ordinaria ESB1 – Esami di Stato di Liceo Internazionale. Corso sperimentale Sezioni ad opzione internazionale frrancese – Sezioni di Liceo Classico Europeo. Prova di: Lingua e letteratura francese

(dal sito www.vizavi-edu.it)

Dibattito.

 

26 febbraio 2014 (15.30 – 18.30): Seminario Le frontiere orientali dell’Europa: un approccio geo-storico al caso dei Balcani

- Comunicazioni:

a) Fabrizio Eva, Balcani stabili o instabili? Iconografie, percezioni, nazionalismi e identità etnichepresentazione in PowerPoint;

b) Gioconda Rainero, Che cosa sappiamo della Croazia, appena entrata nell’Unione europea?

- Dibattito.

 

13 marzo 2014 (15.30 – 18.30): Seminario Scritture migranti: mappe per risognare l’Europa. Identità, memoria, cittadinanza, lingua

- Contributi di Silvana Citterio, Anna Di Sapio e Marisa Gaggini; letture di Marisa Gaggini e Giuseppa (Pinuccia) Silicati

- Presentazione in PowerPoint di Anna Di Sapio

Dibattito.

- Materiali preparatori

* Francesco Cosenza, Letteratura nascente e dintorni. Bibliografia aperta, “Quaderno” della Biblioteca Dergano-Bovisa di Milano, 2011, n. 28

* Gianluca Bocchinfuso, Sulle tracce di Pinocchio. Un percorso di analisi comparata, “Strumenti Cres”, 2008, n. 48, pp. 31-34 

* Estratto da Stephen Castles - Mark J. Miller, L’era delle migrazioni. Popoli in movimento nel mondo contemporaneo, Odoya, Bologna, 2012, pp. 344-346, con una sitografia essenziale sull’immigrazione e sull’emigrazione italiana

* Scheda editoriale sul libro cit. di Stephen Castles e Mark J. Miller

(dal sito www.odoya.it)

- Materiali utilizzati durante il Seminario

* Scrittori migranti in Germania, Gran Bretagna, Paesi Bassi,  Francia e italia: autori, romanzi/poesie, lingue  e temi: tabella

* Migrare nei paesi dell’Unione europea: Dati Eurostat 2010

* Qualche riflessione sull’uso didattico dei testi proposti

* Scrittori migranti in Germania, Gran Bretagna, Paesi Bassi,  Francia e italia: lingua, memoria e storia: tabella

* Parole chiave ricorrenti nei testi esaminati

* Analisi comparata de Le avventure di Pinocchio di Carlo Collodi e di Occhio a Pinocchio di Jarmila Očkayová: tabella

* In viva_voce. Gli scrittori raccontano di sé e del loro rapporto con la società in cui vivono

 

20 marzo 2014 (15.30 – 18.30): Seminario L’Europa tra processi di integrazione e spinte centrifughe

- Laboratorio formativo condotto da Cristina Cocilovo e Antonella Olivieri.

Dibattito.

- Materiali utilizzati durante il Seminario

* Paolo Valentino, “La Germania non affondi l’Europa. Sarebbe la terza volta in cent’anni”. Fischer, ex ministro degli Esteri tedesco: “La cancelliera miope. Se l’euro cade, noi saremo i grandi perdenti”, “Corriere della Sera”, 26 maggio 2012

(dal sito www.corriere.it)

* Jürgen Habermas, La nuova Europa in quattro mosse. C’è necessità di un cambiamento politico che sia in grado di ridare legittimità alle istituzioni. Questo lungo processo sarà possibile solo se si accetta la possibilità di un’Europa a due velocità, si rinuncia al livello intergovernativo, si cerca di costituire un sistema di partiti europei e ci si congeda dal sistema finora elitario della politica europea, “La Repubblica”, 7 febbraio 2014

* Stefano Rodotà, Il pensiero debole dell’Europa che si accontenta. L’Unione è scivolata verso un deficit di legittimità che allontana i cittadini. Questo rischio era stato individuato nel 1999 affidando ad una Convenzione il compito di scrivere una carta dei diritti. Oggi l’UE si comporta come se la Carta non ci fosse, “La Repubblica”, 9 gennaio 2014

* Timothy Garton Ash, L’assalto dei nazionalisti alla debole Europa. La prossima campagna elettorale si preannuncia la più interessante dalla prima elezione diretta del Parlamento europeo nel 1979 perché è presente una straordinaria varietà di partiti di protesta. Se avranno una forte rappresentanza l’effetto immediato sarà quello di compattare i tradizionali raggruppamenti socialisti, conservatori e liberali, “La Repubblica”, 18 novembre 2013

(dal sito www.repubblica.it)

- Le macroregioni europee: realtà e prospettive: adattamento di testi ufficiali dell’Unione europea da parte di Antonella Olivieri

 

 

- Presentazione, programma e modalità di partecipazione ai Seminari

- Sulle precedenti iniziative di IRIS (e della Sezione didattica dell’ISRMO/Istituto milanese per la storia della resistenza e del movimento operaio) sull’Europa cfr. Maurizio Gusso, Alcune esperienze precedenti ISRMO/IRIS e CRES di ricerca didattica sull’Europa, con particolare riferimento a canzoni, film, racconti e romanzi come fonti storiche (Contributo al Gruppo di ricerca didattica IRIS/CRES sulla storia dell’europeismo e dell’Unione europea, 28 maggio 2013). 

- Sull’uso didattico dei testi letterari come fonti storiche cfr. Maurizio Gusso, Per una didattica laboratoriale storico-letteraria. Racconti del secondo dopoguerra, in lingua italiana, sulle esperienze migratorie dall’Italia e in Italia (25 maggio 2012); per una precedente versione cfr. M. Gusso, Il laboratorio con le fonti letterarie, in Paolo Bernardi (a cura di), Insegnare storia. Guida alla didattica del laboratorio storico, UTET Università, Torino, 2006, pp. 150-165; per una versione successiva cfr. M. Gusso, Il laboratorio con le fonti letterarie, in Paolo Bernardi – Francesco Monducci (a cura di), Insegnare storia. Guida alla didattica del laboratorio storico. Seconda edizione, ivi, 2012, pp.157-172.

- Per un esempio di insegnamento integrato di storia e letteratura nel triennio della secondaria superiore cfr. Maurizio Gusso, L’Italia narrata. Un percorso integrato di storia e letteratura del Novecento, in Concetta Brigadeci (a cura di), Il laboratorio di italiano. Esperienze, riflessioni, proposte, Unicopli, Milano, 2002, pp. 19-43.

 

Le preiscrizioni

* al Seminario del 20 febbraio 2014 sono state prorogate fino alle ore 20.00 del 19 febbraio 2014;

* al Seminario del 26 febbraio 2014 sono state prorogate fino alle ore 20.00 del 25 febbraio 2014;

* al Seminario del 13 marzo 2014 sono state prorogate fino alle ore 20.00 del 12 marzo 2014;

* al Seminario del 20 marzo 2014 sono state prorogate fino alle ore 20.00 del 19 marzo 2014.

 

- Questa pagina dinamica verrà aggiornata gradualmente con la pubblicazione dei PowerPoint delle comunicazioni e di altri materiali relativi ai singoli Seminari.

Share

Nessun articolo correlato.

Tags: , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , ,

Inserisci un commento