Storie in rete.org

Paola Lotti ed Elena Monari, “Presentazione” del libro “Incroci di linguaggi. Rappresentazioni artistiche del passato nella didattica della storia”, a cura di Paola Lotti ed Elena Monari, Clio ’92 – Mnamon, Mantova – Milano, 2016

Stampa questo articolo | set 1st, 2016 | By maurizio | Category: Media e storia, Pubblicazioni

Paola Lotti ed Elena Monari, Presentazione del libro Incroci di linguaggi. Rappresentazioni artistiche del passato nella didattica della storia, a cura di Paola Lotti ed Elena Monari, Clio ’92 – Mnamon, Mantova – Milano, 2016

(dal sito www.clio92.it)

Il volume contiene gli atti del Corso di formazione per insegnanti di Storia e di Italiano Formazione storica ed educazione linguistica nell’età della multimedialità digitale. Incroci di linguaggi: rappresentazioni artistiche del passato nella didattica della storia, nell’ambito della XXI edizione (25-28 agosto 2015) della Scuola Estiva di Arcevia (AN), promossa da ANPI (Associazione Nazionale Partigiani d’Italia) di Arcevia, Clio ’92, Comune di Arcevia, Giunti Scuola, Istituto Comprensivo di Arcevia-Montecarotto-Serra de’ Conti (AN) – CAD (Centro Audiovisivi Distrettuale) e Rete “Le Marche fanno storie”.

Dopo la Presentazione di Paola Lotti ed Elena Monari (pp. 9-12), la Parte prima: Relazioni introduttive e laboratori (pp. 13-82) si articola nella relazione di Maurizio Gusso, Le opere d’arte come fonti. Alcuni esempi: testi letterari, film e canzoni (pp. 15-34), seguita dal Laboratorio Testi letterari, film e canzoni come fonti per la storia del Novecento, coordinato da Maurizio Gusso (pp. 35-52), e  nella relazione di Ivo Mattozzi, Che cosa si può fare apprendere con la storia rappresentata artisticamente? Tre esempi (pp. 53-82).
La Parte seconda: Come insegnare a scrivere in storia sull’esempio delle opere artistiche. Relazioni e laboratori (pp. 83-163) comprende la relazione di Piero Brunello, Narrativa e storiografia: scrittura fiction e scrittura non fiction (pp. 85-105), la relazione di Gabriella Bosmin, Mettere in racconto tracce museali (pp. 107-131), seguita dal Laboratorio Insegnare a scrivere storie al museo, coordinato da Gabriella Bosmin (pp. 133-138), e dalla relazione di Silvia Vania Giacomelli, “Ciao, amore, ciao”. Valigie del passato, simboli e immagini in una scuola dell’infanzia” (pp. 139-155), seguita dal  Laboratorio Drammatizzazione e appunti visivi per conoscere il presente e il passato (pp. 157-163), coordinato da Luciana Coltri.
La Parte terza: L’apprendimento con i testi di finzione. Relazioni e laboratori (pp. 165-217) si articola nella relazione Il graphic novel storico: dalla produzione all’insegnamento di Ciro Elio-Junior Saltarelli, con la collaborazione di Michele Petrucci (pp. 167-183), seguita dal Laboratorio Il fumetto storico nel processo di apprendimento: selezione e progettazione, coordinato da Ciro Elio-Junior Saltarelli (pp. 185-189), dalla relazione di Daniela Dalola, Un viaggio nella civiltà camuna con un fumetto al seguito (pp. 191-203) e dalla relazione di Paola Lotti, Dal graphic novel Maus alla comprensione della storia del ’900 con testi di finzione: un’esperienza didattica (pp. 205-217).
La Parte quarta: Gli altri laboratori (pp. 219-242) comprende il Laboratorio Costruire la conoscenza di contesti storici con un film. Un esempio per la fine del ’900, coordinato da Antonina Gambaccini e Laura Valentini (pp. 221-223), e il Laboratorio Fonti pittoriche  e narrative per la storia a partire da un ambiente digitale, coordinato da Silvana Citterio e Antonella Olivieri (pp. 225-242).

- Scheda editoriale sul volume

(dal sito www.mnamon.it)

- La presentazione in PowerPoint della prima versione della relazione di Maurizio Gusso, intitolata Le opere artistiche come fonti. Alcuni esempi: testi letterari, film e canzoni (con una sitografia e una bibliografia tematica ragionata più ampia di quella pubblicata nel volume citato), è scaricabile liberamente da www.clio92.it/public/documenti/associazione/arcevia2015/MGR250815.pdf.

Share

Nessun articolo correlato.

Tags: , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , ,

Inserisci un commento