Storie in rete.org

“Milano e il mestiere del teatro. Brecht nella lezione di Strehler”: incontro di presentazione del libro di Bruno Portesan, “Lettera a un Maestro e per conoscenza a uno scrittore di drammi”, Ledizioni, Milano, 2016 (Laboratorio Formentini per l’editoria, Milano, 21 marzo 2017), nell’ambito della terza edizione (2016-2017) del Progetto Milanosifastoria

Stampa questo articolo | mar 11th, 2017 | By maurizio | Category: Iniziative di altri soggetti, Media e storia, Rete - Progetto Milanosifastoria

Milano e il mestiere del teatro. Brecht nella lezione di Strehler: incontro di presentazione del libro di Bruno Portesan, Lettera a un Maestro e per conoscenza a uno scrittore di drammi, Ledizioni, Milano, 2016 (Laboratorio Formentini per l’editoria, Milano, 21 marzo 2017).

L’iniziativa si svolge nell’ambito della terza edizione (Quale lavoro tra ieri e domani) del Progetto pluriennale Milanosifastoria (7 novembre 2016 – ottobre 2017), promossa da Comune di Milano e Rete Milanosifastoria, in collaborazione con Archivio di Stato di Milano, Circolo Filologico Milanese, Civica Scuola di Cinema Luchino Visconti – Fondazione  Milano, Soprintendenza Archivistica per la Lombardia e Ufficio Scolastico Regionale per la Lombardia – Ambito Territoriale di Milano; con il patrocinio del Dipartimento di Pedagogia dell’Università Cattolica di Milano, del Dipartimento di Studi storici dell’Università degli Studi di Milano e del FAI (Fondo Ambiente Italiano) – Presidenza Regionale Lombardia; in gemellaggio con la Festa Internazionale della Storia di Bologna; con il contributo di Banca Popolare di Milano e Fondazione Cariplo.

Con l’autore intervengono Francesco Cappelli, Marialuisa Cavallazzi e Marilena Salvarezza.

- Locandina con programma e presentazione dell’incontro

- Scheda editoriale sul volume

(dal sito www.ledizioni.it)

- Recensione di Renzo Baricelli, Un invito alla lettura

(dal sito www.nordmilanotizie.it)

Share

Nessun articolo correlato.

Tags: , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , ,

Commenti non consentiti.