Storie in rete.org

“Film di fiction su ’68 e dintorni” (Sala D’Ars, Società Umanitaria, Milano, 26 ottobre 2017), secondo dei Seminari di formazione “’68 e dintorni. Movimenti sociali, politici e culturali dagli anni ’50 agli anni ’70. Cinema, letteratura, canzoni”, quarta edizione di Cinema e Storia

Stampa questo articolo | nov 14th, 2017 | By maurizio | Category: Agenda di IRIS, Media e storia

Film di fiction su ’68 e dintorni (Sala D’Ars, Società Umanitaria, Milano, 26 ottobre 2017), secondo dei Seminari di formazione ’68 e dintorni. Movimenti sociali, politici e culturali dagli anni ’50 agli anni ’70. Cinema, letteratura, canzoni, quarta edizione di Cinema e Storia (Società Umanitaria, Milano, 12 ottobre 2017 – maggio 2018), promossi da Associazione BiblioLavoro, ILSC (Istituto lombardo di storia contemporanea), IRIS (Insegnamento e Ricerca Interdisciplinare di Storia), Istituto nazionale Ferruccio Parri – Rete degli Istituti storici della Resistenza e dell’età contemporanea e Società Umanitaria

L’iniziativa rientra nell’ambito della quarta edizione (Milano città aperta) del Progetto pluriennale Milanosifastoria (6 novembre 2017 – ottobre 2018), promossa da Comune di Milano e Rete Milanosifastoria, in collaborazione con Archivio di Stato di Milano, Circolo Filologico Milanese, Civica Scuola di Cinema Luchino Visconti – Fondazione  Milano, Soprintendenza Archivistica per la Lombardia e Ufficio Scolastico Regionale per la Lombardia – Ambito Territoriale di Milano; con il patrocinio del Dipartimento di Pedagogia dell’Università Cattolica di Milano, del Dipartimento di Studi storici dell’Università degli Studi di Milano e del FAI (Fondo Ambiente Italiano) – Presidenza Regionale Lombardia; in gemellaggio con la Festa Internazionale della Storia di Bologna.

- Presentazione di Maurizio Gusso

- Comunicazioni:

* Tina Bontempo, Sequenze di film di fiction italiani: Marco Tullio Giordana, La meglio gioventù (Italia, 2003, col., 366′), Romanzo di una strage (Italia/ Francia, 2012, col., 129′) e I cento passi (Italia, 2000, col., 114′)

* Simone Campanozzi, Sequenze di film di fiction statunitensi: Stuart Hagman, The Strawberry Statement / Fragole e sangue (USA, 1970, col., 109′ v.o. e 103′ versione italiana); Richard Rush, Getting Straight / L’impossibilità di essere normale (USA, 1970, col., 124′); Oliver Stone, Born on the Fourth of July / Nato il 4 luglio (USA, 1989, col., 145′); Ada DuVernay, Selma / Selma – La strada per la libertà (USA, 2014, col., 128′); Julie Taymor, Across the Universe (USA, 2007, col., 133′)

* Maurizio Gusso, Sequenze di film inglesi, francesi, polacchi e cinesi: Nigel Cole, Made in Dagenham / We Want Sex (Gran Bretagna, 2010, col., 113′); Olivier Assayas, Après mai / Qualcosa nell’aria (Francia, 2012, col., 122′); François Truffaut, L’argent de poche / Gli anni in tasca (Francia, 1976, col., 104′); Andrzej Wajda, Wałęsa – Czlowiek z Nadziej / Walesa – L’uomo della Speranza (Polonia, 2014, col., 120′); Zhang Yimou, Guīlái / Lettere di uno sconosciuto (Cina, 2014, col., 109′)

* Maurizio Guerri, Sequenze di film di fiction tedeschi, sulla guerra civile nord-irlandese e sulla guerra d’Algeria: Margarethe von Trotta, Die bleierne Zeit / Anni di piombo (Repubblica Federale Tedesca, 1981, col., 106′); Rainer Werner Fassbinder, Angst essen Seele auf / La paura mangia l’anima (Repubblica Federale Tedesca, 1974, col., 93′); Paul Greengrass, Bloody Sunday (Gran Bretagna / Irlanda, 2002, col., 107′); Gillo Pontecorvo, La battaglia di Algeri (Italia/Algeria, 1966, B/N, 121′)

Share

Nessun articolo correlato.

Tags: , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , ,

Commenti non consentiti.