Storie in rete.org

Presentazione di IRIS

Stampa questo articolo | feb 15th, 2010 | By maurizio | Category: Presentazione

1. Chi siamo

IRIS è un’associazione fondata a Milano nel 1999 e costituita da insegnanti, formatori, ricercatori e operatori dei beni culturali da anni impegnati in diversi ambiti:
- didattica della storia e dell’area geo-storico-sociale;
- divulgazione storiografica per la cittadinanza e Public History;

- ricerca storico-didattica;

- costruzione di percorsi didattici interdisciplinari nella prospettiva delle ‘educazioni’ (interculturale, alla cittadinanza democratica ed europea, ai diritti umani e dei minori, alle pari opportunità, alla pace, allo sviluppo sostenibile, al patrimonio, ai media ecc.);
- uso di letteratura, cinema, musica, arti figurative, fotografia come fonti storiche;
- uso critico dei media e delle nuove tecnologie;

- formazione degli insegnanti delle scuole di ogni ordine e grado (educazione degli adulti inclusa) e degli operatori dei beni culturali;

- educazione permanente.

Dall’esperienza maturata e dalle domande poste dalle trasformazioni in atto nella scuola e nella società è nato il desiderio di costruire un contesto stabile di confronto sulle questioni oggi in gioco: trasformazione dei saperi e dei curricoli; nuove metodologie didattiche; processi di trasformazione e persistenze di lunga durata della storia dell’umanità e in particolare della storia contemporanea; Public History.

2. Gli scopi di IRIS

- Diffondere la cultura storica.
- Favorire la circolazione e lo scambio di informazioni, esperienze e riflessioni fra insegnanti, ricercatori, operatori dei beni culturali, divulgatori, scuole e cittadinanza.
- Porsi come punto di riferimento per formatori, operatori dei beni culturali e insegnanti impegnati a costruire una nuova professionalità.
- Elaborare percorsi didattici capaci di recepire le trasformazioni del contesto storico e dell’utenza.
- Offrire un servizio formativo adeguato ai bisogni di formazione.

- Operare in rete nell’ambito della Public History.

3. L’offerta di formazione per le scuole

IRIS propone alle scuole di ogni ordine e grado e agli insegnanti che ne facciano richiesta consulenze e interventi in vari ambiti:
- analisi dei nuclei fondanti della disciplina storica;
- revisione dei curricoli di storia;
- didattica laboratoriale, per competenze e per progetti;

- progetti di area geo-storico-sociale e interdisciplinari, in stretto rapporto con le ‘educazioni’ e con le competenze chiave per l’apprendimento lungo tutto l’arco della vita e per la cittadinanza attiva e interculturale;

- costruzione e uso del laboratorio didattico di storia;
- moduli e laboratori su cinema, letteratura, musica e storia del Novecento;
- elaborazione e produzione di materiali didattici;
- rilevazione dei bisogni dei docenti e progettazione di percorsi formativi;
- storia, multimedialità e nuove tecnologie.

L’offerta formativa di IRIS e delle Associazioni (Clio ’92) e delle Reti (L’Officina dello storicoMilanosifastoria) di cui fa parte include

* i modelli di corsi di formazione per docenti delle scuole di ogni ordine e grado (educazione degli adulti inclusa) e di laboratori didattici per gli studenti, copromossi da IRIS nell’ambito dei cataloghi dell’offerta formativa della Rete lombarda ELLIS (Educazioni, letterature e musiche, lingue, scienze storiche e geografiche);

* l’offerta formativa in progress specifica per l’attuazione, in Lombardia, delle Misure di accompagnamento delle Indicazioni nazionali per il curricolo della scuola dell’infanzia e del primo ciclo d’istruzione;

- le offerte formative specifiche de L’Officina dello storico e del Progetto Milanosifastoria

I bisogni di formazione oggi. Identità degli insegnanti e trasformazione della scuola

Chi si propone oggi di fare formazione deve tenere presente la complessa fase di passaggio che la scuola vive, sia sul piano istituzionale, sia su quello dell’organizzazione didattica e dei saperi veicolati.

Dentro questa realtà anche l’identità dei docenti è messa fortemente in discussione, con effetti di disagio e talvolta anche di critica e/o rifiuto nei confronti di una situazione di incertezza.

Del resto la formazione spesso è stata vissuta dagli insegnanti in modo ambivalente: necessaria e talvolta richiesta, ma anche imposta, non rispondente agli effettivi bisogni, esterna e con forte scarto tra input teorici e pratiche quotidiane.

Una sfida difficile ma stimolante

La formazione è oggi dunque un terreno difficile per chi ci si voglia cimentare, ma IRIS non intende rinunciare a questa sfida, pur consapevole dei problemi e aperta a tutti i suggerimenti e agli apporti degli interessati.

I criteri della nostra offerta

I criteri di fondo che ispirano la nostra proposta formativa:
- calarla il più possibile nei contesti, cioè renderla flessibile;
- dare risposte mirate alle richieste di singole scuole o di gruppi di scuole o di cittadini;
- aiutare scuole e docenti a individuare i bisogni reali di formazione storica degli studenti, i futuri cittadini.

Formazione e auto-formazione: la nostra proposta

La formazione si propone in primo luogo come consulenza, intervento e monitoraggio per l’analisi dell’esistente e l’individuazione dei bisogni formativi, in direzione di trasformazioni graduali che tengano conto di caratteristiche e potenzialità degli insegnanti.

Una formazione con una ricaduta operativa verificabile.

Da una parte, quindi, IRIS propone una serie di ‘servizi’, cioè suggerimenti, strumenti e tecniche per mettere in moto un processo di auto-formazione aiutando gli insegnanti ad acquisire maggior consapevolezza di ciò che davvero serve ed è possibile fare per innovare la didattica disciplinare e di area. Dall’altra, vuole accompagnare i docenti in un processo di riflessione professionale che passi attraverso il ripensamento delle specifiche storie culturali e professionali, l’individuazione delle caratteristiche salienti dell’utenza e del contesto, la focalizzazione delle  matrici culturali e delle personali concezioni della disciplina e della didattica, l’innovazione consapevole delle procedure e dei saperi.

4. L’offerta di formazione per la cittadinanza

IRIS fornisce alla cittadinanza servizi nell’ambito della formazione storico-interdisciplinare e della Public History, in particolare tramite il sito https://www.storieinrete.org e il Progetto Milanosifastoria (v. punto 6B) e in quanto socia ordinaria dell’AIPH (v. punto 5B).

5. Soggetti a cui IRIS è associata

A) Clio ’92

IRIS è socia collettiva di Clio ’92, associazione di gruppi di ricerca sull’insegnamento della storia, riconosciuta dal MIUR come soggetto qualificato per l’aggiornamento, in base al DM 177/2000, e socia di Euroclio (European Association of History Educators), conferenza europea permanente delle Associazioni degli insegnanti di storia.

B) AIPH

Dal 2018 IRIS è socia ordinaria dell’AIPH (Associazione Italiana di Public History).

6. Strutture e reti di cui IRIS fa parte mediante protocolli d’intesa

A) L’Officina dello storico

IRIS partecipa a L’Officina dello storico, Laboratorio di ricerca storica e di didattica delle fonti documentarie, artistiche e del territorio, fondato, mediante un protocollo d’intesa, con l’ASP (Azienda di Servizi alla Persona) “Golgi-Redaelli” di Milano e l’USR per la Lombardia, a cui si sono aggiunti successivamente Archivio Bergamasco Centro Studi e Ricerche bibliografiche e documentarie, Fondazione MIA – Congregazione della Misericordia Maggiore di Bergamo (con il sostegno dell’Ufficio X – Ambito Territoriale di Bergamo dell’USR per la Lombardia), Fondazione Cesare Pozzo per la mutualità (Milano), Società Umanitaria (Milano) e Unione Femminile Nazionale (Milano).

C) La Rete Milanosifastoria

IRIS partecipa al Comitato promotore (CP), al Coordinamento Scientifico e Organizzativo (CSO) e alla Segreteria della Rete Milanosifastoria.

Aderendo a un Documento di base (gennaio 2014),  si entra a far parte del  CP di Milanosifastoria a titolo personale o come referente di un soggetto collettivo.

I soggetti collettivi aderenti al CP che hanno sottoscritto il Protocollo di intesa costitutivo della Rete Milanosifastoria sono rappresentati nel suo CSO da un rappresentante titolare e da un eventuale rappresentante supplente. Il CSO nomina al proprio interno una Segreteria.

Il Progetto pluriennale Milanosifastoria è promosso da Comune di Milano e Rete Milanosifastoria, che ha delegato IRIS come proprio capofila in un apposito Protocollo d’intesa col Comune di Milano, gestito da un Comitato Organizzatore, costituito dal Sindaco di Milano e dal Presidente di IRIS e avvalentesi dei referenti del Comune di Milano (Assessori Cultura, Educazione e istruzione e Politiche per il lavoro, attività produttive, commercio e risorse umane, o loro delegati) e dei membri della Segreteria del CSO della Rete Milanosifastoria (a rotazione).

La Rete Milanosifastoria è situata presso i locali dell’Assessorato Educazione e Istruzione del Comune di Milano, in via Giacosa 46, a Milano; tel.: 02/88463852.

Il Progetto, patrocinato dal Dipartimento di Pedagogia dell’Università Cattolica di Milano, dai Dipartimenti di Studi Internazionali, Giuridici e Storico-Politicidi Studi storici dell’Università degli Studi di Milano e dal FAI (Fondo Ambiente Italiano) - Presidenza Regionale Lombardia, si avvale della collaborazione di Archivio di Stato di Milano, Circolo Filologico Milanese, Civica Scuola di Cinema Luchino ViscontiFondazione Milano, Emit Feltrinelli, Istituto Confucio – Università degli Studi di MilanoSoprintendenza archivistica e bibliografica della Lombardia e Ufficio Scolastico Regionale per la Lombardia – Ambito Territoriale di Milano, è gemellato con la Festa internazionale della Storia di Bologna, è stato sostenuto da Banca Popolare di Milano e Fondazione Cariplo ed è aperto alla collaborazione di altre Feste (o Festival) nazionali e internazionali della Storia e di altri soggetti collettivi (Enti locali e altre istituzioni, Università, Fondazioni, associazioni, Beni culturali, case editrici, ONG, media ecc.).

La prima edizione 2014-2015 del Progetto (Milano e altre città dell’hinterland milanese, 3 novembre 2014 - settembre 2015) è stata dedicata alla Storia della istruzione, formazione ed educazione a Milano e in altre aree comparabili.

La seconda edizione 2015-2016 (Milano e altre città dell’hinterland milanese, 5 novembre 2015 – ottobre 2016) è stata intitolata Milano: il lavoro, la storia.

La terza edizione 2016-2017 (Milano e altre città dell’hinterland milanese, 7 novembre 2016 – ottobre 2017) ha avuto come titolo Quale lavoro tra ieri e domani.

La quarta edizione 2017-2018 (Milano e altre città dell’hinterland milanese, 6 novembre 2017 – ottobre 2018) è stata intitolata Milano città aperta.

La quinta edizione 2018-2019 (Milano e altre città dell’hinterland milanese, 5 novembre 2018 – ottobre 2019) ha avuto come titolo Milano città aperta e plurale. Trasformazioni sociali e urbane.

La sesta edizione 2019-2020 (Milano, 4 novembre 2019 – ottobre 2020) è intitolata MilanoCultura.

La documentazione sulla Rete e sul Progetto Milanosifastoria è pubblicata in progress in questo sito e nelle pagine www.facebook.com/milanosifastoriahttps://www.comune.milano.it/aree-tematiche/scuola/progetti/milanosifastoria. Per ulteriori informazioni è possibile rivolgersi a milanosifastoria@libero.it,  o a info@storieinrete.org.

7. Partecipazione di IRIS al Tavolo tecnico-scientifico della didattica della storia dell’USR per la Lombardia

Dal 2014 IRIS partecipa (con Maurizio Gusso) al Tavolo tecnico-scientifico della didattica della storia dell’USR per la Lombardia, formato dai rappresentanti di Archivio Bergamasco, ASP Golgi-Redaelli, Clio ’92, Fondazione CDEC (Centro di Documentazione Ebraica Contemporanea) Onlus, Fondazione Memoria della Deportazione (Milano), ILSC (Istituto lombardo di storia contemporanea), IMSC (Istituto Mantovano di Storia Contemporanea), IRIS, Istituto nazionale Ferruccio Parri e USR per la Lombardia.

8. Partecipazione al Progetto pluriennale Cinema e Storia

IRIS ha partecipato e partecipa dal 2014 al Progetto Cinema e Storia, attualmente copromosso insieme a ILSC, Istituto nazionale Ferruccio Parri e Società Umanitaria.

La prima edizione del Progetto (Letteratura e storia al cinema. L’Italia tra Unità e Boom) si è svolta a Milano, nella sede di Società Umanitaria e in vari Istituti scolastici, fra il 13 ottobre 2014 e il 23 marzo 2015.

La seconda edizione (Il mondo del lavoro dal secondo dopoguerra) si è svolta a Milano, nella sede di Società Umanitaria e in vari Istituti scolastici, fra il 28 ottobre 2015 e l’11 maggio 2016.

La terza edizione (In & Out. Storie di emigranti e immigrati nell’Italia repubblicana. Il cinema, la letteratura, le canzoni) si è svolta a Milano, nella sede di Società Umanitaria, presso il Cinema Ariosto di Milano (in collaborazione con Anteo Spazio Cinema) e in vari Istituti scolastici, fra il 19 ottobre 2016 e il 18 maggio 2017.

La quarta edizione (’68 e dintorni. Movimenti sociali, politici e culturali dagli anni ’50 agli anni ’70. Cinema, letteratura, canzoni) si è svolta a Milano, nella sede di Società Umanitaria, e in vari Istituti scolastici, fra il 12 ottobre 2017 e il 18 maggio 2018.

La quinta edizione (Storie di migrazioni internazionali dopo il 1945. Cinema, letteratura, canzoni) si è svolta a Milano (nelle sedi di Società Umanitaria e Casa della Memoria) fra l’11 ottobre 2018 e il 2 maggio 2019

La sesta edizione (L’Europa tra muri, frontiere e processi d’integrazione. Storiografia, cinema, letteratura e canzoni) si sta svolgendo a Milano (nelle sedi di Società Umanitaria e Casa della Memoria) fra il 10 ottobre 2019 e l’aprile 2020.

9. Partecipazione al Progetto Milano Attraverso

IRIS collabora la Rete Milano Attraverso al Progetto Milano Attraverso. Persone e luoghi che trasformano la città (attivato nel 2017-2018), promosso da ASP Golgi-Redaelli, con il contributo di Fondazione AEM – Gruppo A2A e Fondazione Cariplo.

10. Partecipazione di IRIS a progetti di riordino e valorizzazione di Archivi scolastici

IRIS ha collaborato e/o collabora a due progetti di riordino e valorizzazione degli Archivi Scolastici degli Istituti Comprensivi “Antonio Stoppani” e “Via Giacosa 46″ di Milano, col contributo di Regione Lombardia.

11. Sito https://www.storieinrete.org  e profilo di IRIS nel sito www.academia.edu

Oltre al sito https://www.storieinrete.org, IRIS ha un proprio profilo nel sito www.academia.edu.

12. Pubblicazioni

IRIS ha pubblicato due libri:

a) Dalle cave di Candoglia e Ornavasso al Duomo di Milano: storie di marmi. Percorsi storico-interdisciplinari di educazione al patrimonio, a c. di Maurizio Gusso, Clara Moschini e Giuseppa Silicati, IRIS, Milano, 2011;

b) Il cantiere del Duomo di Milano. Dai maestri del Lago di Lugano a Leonardo, a c. di Clara Moschini, Silvana, Cinisello Balsamo (MI), 2012.

Con il Museo Nazionale della Scienza e della tecnologia Leonardo da Vinci ha promosso e realizzato il multimedia Leonardo e il cantiere del Duomo di Milano, navigabile in www.museoscienza.org/leonardoduomo.

- Statuto di IRIS, approvato all’unanimità dall’Assemblea straordinaria dei soci di IRIS (21 febbraio 2013) in base alle revisioni proposte dal Consiglio Direttivo

- Opzioni di metodo della Associazione IRIS (documento approvato il 23.5.2001 dal Consiglio Direttivo di IRIS)
- Organigramma di IRIS

- Iscrizioni a IRIS e/o inserimento nel suo indirizzario

- Contatti

Share

Articoli correlati:

  1. “Cultura e formazione storica: l’offerta di IRIS e delle reti di cui fa parte. Bibliografia e sitografia”, a cura di Maurizio Gusso (8 aprile 2016)
  2. Seminario “Cultura e formazione storica: l’offerta di IRIS e delle reti di cui fa parte” (Salone dell’Unione Femminile Nazionale, Milano, 10 marzo 2016)
  3. Rete e Progetto “Milanosifastoria”: documentazione in progress
  4. Progress sulla quarta edizione 2017-2018 (“Milano città aperta”) del Progetto pluriennale Milanosifastoria
  5. Progress sulla quinta edizione 2018-2019 (“Milano città aperta e plurale: trasformazioni sociali ed economiche”) del Progetto pluriennale Milanosifastoria
Tags: , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , ,

Commenti non consentiti.