Storie in rete.org

Protocollo d’intesa della Rete lombarda Ellis

Stampa questo articolo | mag 17th, 2010 | By Silvana Citterio | Category: Rete ELLIS

PROTOCOLLO D’INTESA

tra

A) le sotto elencate associazioni disciplinari della scuola:

  • L’Associazione degli Italianisti Italiani – Sezione Didattica (d’ora innanzi ADI – SD), CF 93035890503, con sede legale presso l’Università di Pisa, Dipartimento di Studi italianistici della Facoltà di Lettere e Filosofia, via del Collegio Ricci 10, nella persona della  prof.ssa Barbara Peroni, membro del Direttivo nazionale, referente-responsabile regionale nei rapporti con le istituzioni;
  • Clio ’92 Associazione di insegnanti e ricercatori sulla didattica della storia (d’ora innanzi Clio ’92), C.F. 93030890201, con sede legale in Mantova, via Conciliazione 31, e sede operativa in Mirano (VE), via Cesare Battisti 49, nella persona del suo Presidente e rappresentante legale prof. Ivo Mattozzi;
  • Il Gruppo di intervento e studio nel campo dell’educazione linguistica, costituitosi nell’ambito della Società di Linguistica Italiana (d’ora innanzi GISCEL), C.F. 94198060637, con sede legale in Roma, Piazzale Aldo Moro 5,  presso l’Università di Roma “La Sapienza”, Dipartimento di studi filologici, linguistici e letterari, nella persona del suo Segretario Regionale prof.ssa Maria Luisa Zambelli;
  • Insegnamento e Ricerca Interdisciplinare di Storia (d’ora innanzi IRIS), C.F. 97261190157, con sede legale in Milano, via Venini 3, e sede operativa in Milano, via Petrella 7, nella persona del suo Presidente e rappresentante legale prof. Maurizio Gusso;
  • Lingua e Nuova Didattica (d’ora innanzi LEND), C.F. 02552650588, con sede legale in Roma, piazza Sonnino 13, nella persona del suo Presidente prof.ssa Silvia Minardi;

B) le sotto elencate organizzazioni non governative (d’ora innanzi ONG):

  • Il CeLIM (Centro Laici Italiani per le Missioni), C.F. 80202830156, con sede legale in Milano, piazza Fontana 2, nella persona del suo Presidente e legale rappresentante prof. Gianni Matteo Crovetto;
    • Fratelli dell’Uomo, C.F. 80134450156 – P.I. 11015960153, con sede legale in Milano, viale Restelli 9,  nella persona del suo Presidente dott. Alberto Gavazzi;

  • l’Istituto Cooperazione Economica Internazionale (d’ora innanzi ICEI), C.F./P.I. 03993400153, con sede legale in Milano, via Cufra 29, nella persona del suo Presidente dott. Alfredo Somoza;
  • Mani Tese, C.F. 023243800153, con sede legale in Milano, piazza Gambara 7/9, nella persona del suo Presidente dott. Gianluca Viaggi; Mani Tese si avvarrà della consulenza scientifica del CRES (Centro Ricerca Educazione allo sviluppo);
  • Save the Children Italia, C.F. 972267450158, con sede legale in Roma, via Volturno 58, nella persona del suo Direttore Generale dott. Valerio Neri.

premesso che

-          tutti i soggetti sopra elencati intendono collaborare alla realizzazione della Rete lombarda Educazioni, letterature, lingue e storie, denominata d’ora in avanti Rete ELLIS, che operi nell’ambito della formazione del personale delle scuole lombarde di ogni ordine e grado, basandosi su una stretta integrazione fra ‘educazioni trasversali’ (interculturale, allo sviluppo, alla pace, alla cittadinanza democratica, alle pari opportunità, al patrimonio, ai media ecc.) e discipline o aree disciplinari;

-          la Rete ELLIS si avvale del sostegno dell’Ufficio Scolastico Regionale per la Lombardia, in particolare attraverso la collaborazione dell’Ufficio VIII – Formazione;

-          la Rete ELLIS si è avvalsa altresì del sostegno e della collaborazione dell’IRRE Lombardia (ora Agenzia Nazionale per lo Sviluppo dell’Autonomia Scolastica – Nucleo Territoriale Lombardia);

-          la Rete ELLIS si avvarrà delle esperienze maturate con il Progetto Intercultura, lingue, letterature e storie. Curricoli e laboratori per scuole in rete, attivato nell’anno scolastico 2006-2007;

-          il carattere ‘trasversale’ delle ‘educazioni’, le valenze interdisciplinari più ampie delle discipline linguistiche, letterarie e storiche, la necessità di un approccio multimediale e arricchito dalle nuove tecnologie, il bisogno di un radicamento nel territorio implicano e favoriscono un allargamento graduale della Rete ELLIS ad altre discipline e materie d’insegnamento;

-          l’art. 21, comma 12 della Legge 15 marzo 1997, n. 59 e l’art. 7, comma 9 del D.P.R. 8 marzo 1999, n. 275, consentono alle istituzioni scolastiche di stipulare atti negoziali per il raggiungimento di finalità istituzionali;

-          è stato acquisito per le vie brevi il preassenso delle parti convenute a stipulare il presente protocollo d’intesa;

-

considerato altresì che

-       la costituzione della Rete ELLIS è stata valutata positivamente ed è stata approvata dalle associazioni disciplinari  della scuola:

-          ADI – SD, con  delibera del Comitato Direttivo del 20 aprile 2008;

-          Clio’92, con delibera del Consiglio Direttivo del 27 gennaio 2008;

-          GISCEL, con lettera della Segretaria nazionale del 14 aprile  2008 ;

-          IRIS, con delibera Consiglio Direttivo n. 1  del 28 gennaio 2008;

-    LEND, con lettera della Presidente nazionale del 4 febbraio 2008;

-          è stata valutata positivamente ed è stata approvata dalle ONG

-   CeLIM, con delibera del Consiglio Direttivo del  1 aprile 2008;

-          Fratelli dell’Uomo,   con delibera  del Consiglio di amministrazione dell’8 febbraio 2008;

-          ICEI,  con  delibera del Consiglio Direttivo del 22 gennaio 2008;

-          Mani Tese,  con lettera del Coordinatore Generale del 20 gennaio 2008;

-          Save the Children Italia,  con lettera del Direttore Generale Valerio Neri del  30 gennaio 2008;

si conviene e si stipula quanto segue:

art. 1

La premessa è parte integrante del presente protocollo d’intesa.

art. 2

Per concorrere alla realizzazione delle attività indicate in premessa,  le Associazioni ADI-SD, Clio ’92, GISCEL, IRIS, LEND e le ONG CeLIM, Fratelli dell’Uomo, ICEI, Mani Tese, Save the Children  Italia danno vita alla Rete lombarda Educazioni, letterature, lingue e storie, denominata ELLIS,  con le finalità indicate in premessa e in particolare:

§  creare gradualmente una rete aperta alle associazioni di didattica disciplinare riconosciute dal Ministero della Pubblica Istruzione, alle ONG attive in Lombardia nel campo della formazione del personale della scuola, a scuole e a reti di scuole, ad altre associazioni culturali e agenzie formative, alle Università, agli enti preposti alla salvaguardia e valorizzazione dei beni culturali, agli enti locali, alle case editrici scolastiche e universitarie;

§  contribuire con l’apporto delle proprie competenze professionali ai processi innovativi e riformatori della scuola;

§  favorire nelle varie realtà locali l’incontro fra domanda e offerta di formazione, promuovendo una consapevole analisi dei bisogni e una coerente articolazione delle soluzioni;

§  individuare aree di innovazione e scuole disponibili a diventare punti di riferimento per il territorio lombardo;riconoscere, validare e divulgare le migliori pratiche in atto nelle scuole;

§  progettare, realizzare, monitorare attività di formazione e ricerca disciplinari, interdisciplinari e all’incrocio fra educazioni e discipline, indirizzate al personale della scuola;

§  sostenere la progettazione e la realizzazione di innovazioni didattiche con metodologie di tipo laboratoriale e l’uso di nuovi linguaggi e tecnologie, anche attraverso la partecipazione a progetti a carattere internazionale;

§  divulgare e valorizzare i risultati delle esperienze formative e didattiche condotte.

art. 3

I soggetti di cui all’art. 2 costituiscono un Comitato Scientifico (d’ora innanzi CS) con esponenti designati dalle rispettive Associazioni e ONG di appartenenza, in numero non superiore a due per ciascun soggetto firmatario del presente protocollo.

Il CS avrà il compito di contribuire alla definizione dei progetti annuali o pluriennali della Rete ELLIS e di esprimere annualmente un proprio coordinatore.

In caso di votazione ogni soggetto firmatario avrà diritto a un solo voto.

art. 4

Per l’elaborazione dei progetti la Rete ELLIS si avvale in particolare delle competenze professionali interne ai vari soggetti che la compongono.

art. 5

La Rete ELLIS avrà sede presso l’ONG Fratelli dell’Uomo, viale Restelli 9 -  Milano.

Le sedi per la realizzazione delle attività della Rete ELLIS sul territorio saranno individuate secondo i casi, sulla base della rispondenza delle scelte, per l’attività di volta in volta posta in essere.

art. 6

La Rete ELLIS si articolerà  in équipe territoriali, ognuna dotata di un coordinatore interno e di un referente del CS, che, con il contributo degli altri membri dell’équipe, assicurino i collegamenti fra l’équipe, il CS, le istituzioni scolastiche e gli altri soggetti territoriali.

art. 7

L’équipe regionale allargata della Rete ELLIS è composta dai membri del CS e
da un coordinatore (o, in sua sostituzione, in caso di necessità, da un altro membro dell’équipe) per ogni équipe territoriale.

L’attuale struttura della Rete ELLIS è allegata al presente protocollo (Allegato 1).

art. 8

Le Associazioni ADI-SD, Clio ’92, GISCEL, IRIS, LEND si impegnano a concorrere alla Rete ELLIS, in particolare con le seguenti azioni:

1.      contribuire all’ideazione e al coordinamento dei progetti;

2.      offrire la collaborazione di operatori esperti nella didattica disciplinare e interdisciplinare e nella formazione degli insegnanti delle scuole di ogni ordine e grado;

3.      divulgare i risultati della Rete ELLIS sul proprio sito  web;

4.      contribuire alla progettazione e realizzazione di iniziative per la divulgazione degli esiti delle ricerche svolte nell’ambito della Rete ELLIS, in collaborazione con gli altri soggetti firmatari del protocollo d’intesa.

art. 9

Le ONG CeLIM, Fratelli dell’Uomo, ICEI, Mani Tese (con la consulenza scientifica del CRES), Save the Children Italia si impegnano a concorrere alla Rete ELLIS, in particolare con le seguenti azioni:

1.      contribuire all’ideazione e al coordinamento dei progetti;

2.      favorire l’utilizzo, nell’ambito della Rete ELLIS,  del proprio patrimonio culturale;

3.      offrire la collaborazione di operatori esperti nelle diverse “educazioni” coinvolte nelle attività di formazione e/o ricerca, in particolare nell’educazione alla cittadinanza globale;

4.      rendere disponibili i propri spazi per lo svolgimento di alcune delle attività;

5.      divulgare i risultati della Rete ELLIS sul proprio sito web;

6.      contribuire alla progettazione e realizzazione di iniziative per la divulgazione degli esiti delle ricerche realizzate nell’ambito della Rete ELLIS, in collaborazione con gli altri soggetti firmatari del protocollo d’intesa.

art. 10

Per la promozione della attività della Rete ELLIS, tutti i soggetti sottoscriventi si impegnano a contribuire alla individuazione delle risorse professionali e materiali necessarie, all’interno e all’esterno della Rete.

art. 11

L’intesa è aperta ad altri soggetti, che potranno aderire al presente protocollo segnalando i propri rappresentanti e rendere disponibili per le finalità indicate in premessa le proprie risorse e il proprio patrimonio, ove esistente.

art. 12

I rapporti operativi per l’esecuzione del presente protocollo d’intesa saranno tenuti dalle persone indicate nell’Allegato 2 al presente protocollo.

art. 13

Il presente protocollo d’intesa è operativo dalla data di sottoscrizione, a partire dalla quale avrà una durata annuale, al cui termine, se non formalmente disdetto, s’intende rinnovato.

Gli enti che necessitano di rinnovo annuale dell’intesa sottoscritta provvederanno nel merito.

Il presente protocollo d’intesa potrà essere rescisso da ciascuna delle parti, con preavviso scritto di 15 giorni, con salvaguardia delle attività svolte.

Share

Nessun articolo correlato.

Tags: , , , , , , , , , , , , , , , , ,

Inserisci un commento