Storie in rete.org

Dal Progetto Intercultura al Progetto Educazione alla cittadinanza interculturale

Stampa questo articolo | mag 17th, 2010 | By Silvana Citterio | Category: General

Il Progetto Intercultura, lingue, letterature e storie. Curricoli e laboratori per scuole in rete, promosso dalla Rete lombarda Educazioni, letterature e musiche, lingue, scienze storiche e geografiche (Rete ELLIS), intende contribuire a rispondere contemporaneamente ai bisogni culturali e formativi della società, della nuova utenza scolastica e dei docenti delle scuole di ogni ordine e grado. I promotori pensano, infatti, che sia compito comune delle istituzioni scolastiche, delle agenzie educative, delle associazioni didattiche disciplinari e delle organizzazioni non governative ripensare insieme un’idea di scuola, adatta alle sfide del XXI secolo, che raccolga e renda più sistematico il patrimonio di esperienze e ‘buone pratiche’ di questi anni, le renda meno estemporanee e aiuti tutti gli insegnanti ad acquisire le competenze che cambiamenti culturali e sociali estremamente rapidi richiedono, in un’ottica di complessità e di centralità dei soggetti in apprendimento.

Il Progetto ha valorizzato l’occasione del 2008, Anno europeo del dialogo interculturale, per ripensare nel suo complesso una base culturale condivisa per cittadini del XXI secolo, avvertiti delle interdipendenze mondiali, dei problemi cruciali della società multiculturale, della cittadinanza democratica e dello sviluppo tecnologico e scientifico, capaci di un pensiero complesso e di forme di risposta creativa alle sfide nuove della convivenza sociale, portatori di un forte senso di responsabilità verso il contesto in cui vivono e verso l’intero pianeta.

Il Progetto è coerente con i principi fondamentali delle Carte internazionali dei diritti e della Costituzione italiana e con gli obiettivi prioritari dell’Unione Europea, del Consiglio d’Europa e del Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca, quali la prevenzione della dispersione scolastica e l’integrazione, a partire dalle lingue, di cui occorre valorizzare le componenti comunicative, letterarie e storiche. Riafferma la centralità della relazione fra scuola e territorio, sotto vari punti di vista (federalismo, decentramento, sussidiarietà; autonomia scolastica didattica e organizzativa; innovazione formativa per insegnanti e studenti), e l’importanza dell’ottica interculturale e di una didattica laboratoriale equilibrata fra dimensioni disciplinare, interdisciplinare e trasversale, aperta alle nuove tecnologie e nella prospettiva del curricolo verticale.

Il Progetto si è riallacciato alle Indicazioni per il curricolo per la scuola dell’infanzia e per il primo ciclo d’istruzione del 2007 (epistemologia della complessità, centralità delle relazioni educative e dell’apprendere dall’esperienza, nuova cittadinanza, dialogo interculturale, interdisciplinarità, organizzazione del curricolo, traguardi per competenze, metodologie laboratoriali ecc.) e al Regolamento recante norme in materia di adempimento dell’obbligo di istruzione e ai suoi allegati (intreccio fra competenze chiave per la cittadinanza attiva e assi culturali, apprendimento incentrato sull’esperienza, metodologie laboratoriali ecc.).

Nell’autunno del 2008 il Progetto, in seguito alla introduzione di Cittadinanza e Costituzione nelle scuole italiane di ogni ordine e grado, si è trasformato nel Progetto di educazione alla cittadinanza interculturale.

Fasi del Progetto

1. Costituzione dell’équipe regionale di coordinamento; prima individuazione delle équipe territoriali/provinciali e definizione dei ruoli reciproci; progettazione della Giornata di formazione del 27 novembre 2006 (ottobre-novembre 2006).

2. Giornata regionale introduttiva di formazione del 27 novembre 2006.

3. Formazione e consolidamento delle équipe territoriali/provinciali e progettazione delle attività del 2007-2008 (novembre 2006 – maggio 2007).

4. Socializzazione e bilancio critico delle attività delle équipe territoriali/provinciali nell’équipe regionale allargata del 25.6.2007.

5. Preparazione e attuazione delle iniziative di formazione territoriali/provinciali (settembre 2007 – maggio 2008).

6. Formalizzazione della Rete ELLIS mediante un protocollo di intesa sottoscritto da ADI-SD, CeLIM, Clio ’92, Fratelli dell’Uomo, GISCEL, ICEI, IRIS, LEND, Mani Tese (con la consulenza scientifica del CRES) e Save the Children Italia (maggio 2008).

7. Socializzazione e bilancio critico delle iniziative delle équipe territoriali/provinciali nell’équipe regionale allargata del 13 maggio 2008.

8. Giornata seminariale regionale di formazione Una rete per l’educazione alla cittadinanza interculturale tra lingue, letterature e storie (Milano, 2 ottobre 2008), dedicata ad  un bilancio e rilancio del Progetto.

9. Elaborazione di due cataloghi dell’offerta formativa, nell’ambito dell’educazione alla cittadinanza interculturale, della Rete ELLIS per le scuole lombarde del primo e del secondo ciclo, pubblicati nel sottosito dell’USRLO (autunno 2008 – primavera 2009) e scaricabili dal sito www.reteellis.it.

10. Consulenza a reti di scuole di Como, Mantova e Sondrio partecipanti al concorso nazionale ministeriale su Cittadinanza e Costituzione (giugno-luglio 2009), tutte entrate nelle graduatorie lombarde dei progetti giudicati idonei dal MIUR.

11. Giornata seminariale regionale di formazione L’offerta formativa di ELLIS per educare alla cittadinanza interculturale. Bilancio e prospettive per la Rete (Milano, 17 ottobre 2009).

12. Apertura di un sito in proprio www.reteellis.it con trasferimento dei materiali già pubblicati nel sottosito  USRLO (dicembre 2009).

13. Preparazione di un convegno regionale su Cittadinanza e Costituzione e educazione alla cittadinanza interculturale (autunno 2010).

Destinatari del Progetto

1. Personale delle scuole primarie e secondarie di primo e secondo grado (educazione degli adulti inclusa).

2. Operatori e utenti dei soggetti aderenti alle équipe territoriali/provinciali.

3. Studenti, attraverso la mediazione dei rispettivi insegnanti.

Share

Articoli correlati:

  1. Seminario La offerta formativa di ELLIS per educare alla cittadinanza interculturale (Milano, 17 ottobre 2009)
  2. Seminari “Cultura digitale e formazione storico-interdisciplinare” e “Storia ed educazione al patrimonio e alla cittadinanza interculturale. Esperienze, riflessioni e proposte di IRIS”, in occasione dell’Assemblea ordinaria dei soci di IRIS (Milano, 8 marzo 2012)
  3. “Educare alla cittadinanza mondiale. I nuovi curricoli della scuola”: Seminario internazionale di educazione interculturale (Liceo Scientifico Statale “E. Medi”, Senigallia/AN, 9-10 settembre 2016)
  4. Seminario di formazione “Educazione alla cittadinanza interculturale e storia. Pratiche di democrazia e revisione dei curricoli”
  5. “Educare alla cittadinanza mondiale”: documento di riferimento della Piattaforma Educazione alla Cittadinanza Mondiale; “Carta dei principi dell’educazione alla cittadinanza mondiale” (2010)
Tags: , , , , ,

Inserisci un commento